Dott. Ferdinando A.Giannone

Biologo Nutrizionista

Verdura

Siamo talmente abituati a trovare tutto l’anno sui banchi dei supermercati i Pomodori e le Zucchine da dimenticare che si tratta di ortaggi biologicamente estivi.

La Verza, i Cavoli, i Broccoli, le Arance, le Melagrane, i Kiwi, le Mele maturano in Inverno non a caso, infatti grazie al loro elevato valore nutrizionale sono utili a far fronte alle notevoli richieste energetiche, a disintossicare e a difenderci dalle aggressioni esterne, tipiche del periodo durante il quale anch’esse maturano.

In Primavera abbiamo bisogno di depurarci dalle scorie di grassi e zuccheri che ci hanno aiutato ad affrontare l’inverno. I Carciofi, gli Asparagi, le Erbe Spontanee e le Insalate dal gusto amarognolo aiutano il Fegato ed i Reni a disintossicarci: contrastando la ritenzione idrica, favorendo l’eliminazione degli acidi urici e disintossicando dai sovraccarichi invernali.

In Estate il nostro corpo ha bisogno di acqua per far fronte al caldo, ed ecco che le Verdure e la Frutta che maturano in Estate ci apportano poche calorie e molta acqua, sali minerali e micronutrienti.

Già prima dell’arrivo dell’Autunno iniziano a comparire le Patate, i Cavoli, le Zucche, le Pere, le Noci, l’Uva, tutti vegetali ricchi di proteine e calorie. Già a Settembre il nostro corpo inizia ad aumentare il metabolismo basale in preparazione della stagione fredda, ed ecco che la natura soddisfa la richiesta di più calorie ed energia.



Jean-Anthelme Brillat-Savarin, 1825

Dimmi quel che mangi e ti dirò chi sei.